BIOGRAFIA

 

 

E’ nato a Trieste il 5 giugno 1943. Nel 1961 ha portato a termine, presso l’Istituto Statale d’Arte per l’Arredamento e la Decorazione della Nave e degli Interni “Enrico Nordio” di Trieste, gli studi per Maestro d’Arte. Nel 1963, nello stesso Istituto, ottiene il Diploma di Magistero. Artisti di chiara fama, tra i quali ricorderemo Bastianutto, Carà, Caramori, Cogno, De Gauss, Russian e Predonzani, hanno contribuito alla sua formazione. All’inizio degli anni ’60, ancora studente, ha collaborato con gli architetti Boico, Cervi, Frandoli e Nordio all’arredamento e alla decorazione delle ultime grandi navi passeggeri italiane. Successivamente ha frequentato per tre anni i corsi della Scuola dell’Acquaforte “Carlo Sbisà”.

     

Ottenuta l’abilitazione, dal 1967 al 1996 si è dedicato all’insegnamento del disegno, storia dell’arte ed educazione artistica nelle scuole statali italiane. A tutt’oggi opera  pure  nel  campo  della  grafica  pubblicitaria,  nell’arredamento,  nella  fotografia  e nell’allestimento di mostre d’arte.

 

Nel triennio 1981-83 ha fatto parte del consiglio direttivo del Sindacato Autonomo Artisti di Trieste. E’ stato tra i fondatori ed animatori del “Gruppo 12” (Bertini, Carà, Caramori, Cornachin, Giordani, Iacobi, Moretti, Pisani, Ponte, Sivini, Steidler, Vecchiet) e del “Gruppo 5” (Famà, Moretti, Sivini, Steidler, Stocca) di Trieste. Dal 1983 si occupa dell’attività espositiva dello storico “Caffè Stella Polare” di Trieste. Dal 2000 fa parte del gruppo “Arte Struktura” di Milano e dal  2009 al gruppo "Arte Concreta Oggi" (Costanzo, De Santi, Renko, Sgarbossa, Sivini).  Dallo stesso anno una sua opera è esposta al "Museo Internazionale del Vetro d'Arte e delle Terme" di Montegrotto (Padova).

 

Partecipa  con  successo  a  svariati concorsi per opere decorative di strutture pubbliche e private. Nel 1992,  vinto un concorso nazionale,  ha realizzato un grande pannello  decorativo  nel nuovo stadio “Nereo Rocco”  di  Trieste.  Nel  2003  ha ricevuto il premio “Trieste Arte&Cultura".

 

Dal 1964 ha allestito numerose personali ed ha partecipato a più di 320 mostre in Italia e all’estero, conseguendo premi e riconoscimenti. Oltre che a Trieste, ha esposto anche a Udine, Gorizia, Monfalcone, Pordenone, Grado, Arta Terme, Aquileia, Fagagna, Tarcento, Premariacco, L’Aquila, Bassano del Grappa, Salsomaggiore Terme, Treviso, Cortina d’Ampezzo, Cordignano, Preganziol, Pergine, Milano, Roma, Brescia, Verona, Montegrotto Terme, Padova, Desenzano, Mantova, Venezia, Belgrado, Zagabria, Fiume, Albona, Rovigno, Lubiana, Novo Mesto, Isola d’Istria, Rogaska Slatina, Salisburgo, Graz, Klagenfurt,  Spittal, Velden, Möllbrücke, Villaco, New York.

 

Hanno scritto della sua opera: M. Accerboni,  M. Bambic, S. Brossi, E. Cappuccio, R. Cargnelli, A. Castelpietra, M. Conti, L. Damiani, L. Danelutti, G. Ellero, E. Luca, F. Marri, C. Martelli, J. Merkù, C. Milic, S. Molesi, F. Monai, G. Montenero, M. Onorato, L. Perissinotto, L. Safred, E. Santese, L. Silvi, V. Staccioli, E. Steidler, G. Tamaro, A. Zennaro.

 

 

Abitazione e studio:

Trieste - Italia  - recapito telefonico cell.  340 5530798 / e mail  c.sivini@virgilio.it  www.claudiosivini.it